prodotti

Carri mobili

I carri mobili permettono di traslare le scene sul piano palcoscenico secondo movimenti orizzontali, consentendo in questo modo di portare in scena scenografie tenute nascoste al pubblico negli spazi laterali o nel retropalco. Qualora il palcoscenico sia di tipo mobile, grazie agli elevatori, le scene installate sui carri possono anche essere sollevate o abbassate sottopalco.

A seconda delle specifiche esigenze, il sistema di carri mobili può essere realizzato essenzialmente in due modi:

  • sopra il palcoscenico: è il caso più semplice, in cui i carri poggiano sopra la superficie del palcoscenico. I carri vengono spostati al di sopra dell’area scenica e quindi abbassati mediante delle pedane fino a portarli a filo palcoscenico.
  • a filo palcoscenico: le strutture ed i meccanismi di azionamento dei carri sono incassati sotto la superficie del palcoscenico il quale si presenta quindi perfettamente piano. Questa soluzione, per molti aspetti preferibile, richiede l’installazione di una serie di pedane di compensazione, che si abbassano lasciando spazio ai carri quando questi devono essere spostati.

In entrambi i casi è richiesta comunque l’installazione di pedane di compensazione o, quantomeno, di elevatori di palcoscenico.

Ulteriori distinzioni possono ancora essere fatte circa l’azionamento dei carri, che possiamo realizzare:

  • con sistemi montati direttamente a bordo (carri attivi): l’alimentazione deve essere portata direttamente al carro il quale viene azionato, ad esempio, mediante ruote motrici gommate.
  • con dispositivi esterni (carri passivi): l’alimentazione viene portata a questi azionamenti esterni, ad esempio catene di spinta, che trainano e spingono il carro.